Via Adriatica angolo Via Ferrando - 73100 - Lecce (LE)

Cosa Mangiare nel Salento? Ecco i 10 piatti da non perdere

Sei in vacanza nel Salento? Ti vogliamo consigliare 10 piatti e prodotti tipici che devi assolutamente assaggiare nei ristoranti, masserie e trattorie.

Dieci prelibatezze che nascono dalle antiche tradizioni contadine e che, grazie alle materie prime di alta qualità della terra e del mare, arrivano sulle tavole dei salentini e di tutti coloro che vorranno assaggiarle.

Pronto? Mettiti comodo, ti faremo venire l’acquolina in bocca 🙂 Scopriamo insieme cosa mangiare nel Salento.

1 Pittule

Tipiche della tradizione natalizia, ormai si possono trovare in qualsiasi stagione dell’anno. Si tratta, in sostanza, di palline realizzate con una pastella di farina, acqua e sale. Una volta fritte, vanno mangiate rigorosamente calde. Ci sono anche alcune varianti, come le pittule al cavolfiore o alla pizzaiola con pomodorini, capperi e acciughe.

2 Rustico Leccese

É il re dello street food del Salento, inserito anche nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

Il rustico leccese è composto da due dischi di pasta sfoglia (uno sopra l’altro) con un ricco ripieno di mozzarella, besciamella, pomodoro, pepe e noce moscata. Da consumare caldo, anche se anche freddo ha il suo perchè.

3 Pitta di patate

Si tratta di uno sformato di patate lessate e schiacciate condite con sugo di pomodoro, capperi e formaggio stagionato. (Più moderna la versione con mozzarella e prosciutto).

Un piatto che troverai in quasi tutte le sagre che si svolgono in estate in tutto il Salento.

4 Ciciri e Tria

Anche questo piatto, simbolo della tradizione culinaria salentina, lo potrai trovare in tutte le sagre salentine. La tria è un tipo di pasta molto simile alle fettuccine che, viene condita con i ceci, magari cotti alla pignata.

Un tocco davvero gustoso è la presenza di alcune pezzi di pasta fritti in precedenza: sono i cosiddetti “frizzuli”, che rendono tutto…croccante e invitante!

5 Paparotta

Piatto dei poveri per eccellenza, la paparotta si prepara utilizzando il pane raffermo e i resti di verdure e/o legumi.
In una pentola si fa soffriggere in un po’ di olio le verdure e i legumi avanzati.

Si aggiunge poi il pane raffermo tagliato a pezzi e si fa insaporire il tutto. L’aggiunta di un po’ d’acqua per ammorbidire il pane lo rendono un piatto prelibato. Si può trovare nella Sagra Agreste di Corsano (Le).

6 Frisa

La frisa è un prodotto originario del Salento, diffuso poi in gran parte del Sud Italia. Si tratta di un tarallo secco cotto due volte in forno, preparato con farina di grano duro o con un mix di grano duro e orzo.

La frisa viene immersa in acqua fredda e poi si condisce con pomodoro fresco, origano, sale e un filo d’olio extravergine d’oliva, rigorosamente salentino.

7 Gnommareddhi o Turcinieddhi

Tipici delle grigliate salentine, gli gnommareddhi o turcinieddhi (dipende dal dialetto) sono involtini di interiora d’agnello cotti rigorosamente alla brace. Un sapore particolare ed unico, per palati amanti dei gusti decisi.

8 Purpu alla Pignata (Polpo alla Pignata)

Un antico detto salentino recita così: “La morte de lu purpu è la pignata” (“La morte del polpo è la pignatta”). Niente di più vero! Il polpo viene tagliato a tocchetti e cotto nel tradizionale contenitore di terracotta (la pignata per l’appunto) insieme a pomodori, cipolla, prezzemolo, olio e pepe nero.

Esiste anche una variante che prevede cubetti di patate lesse; ad ogni modo è un piatto che unisce in maniera magistrale sapori di terra e di mare, per un gusto unico.

9 Spumone

Lo Spumone è il gelato tipico della tradizione salentina. Generalmente di forma semisferica, al gusto di nocciola, cioccolato e stracciatella, prevede un ripieno di pan di spagna affogato con amaro. Prima veniva servito esclusivamente durante le cerimonie più importanti.

10 Pasticciotto Leccese

É il re dei dolci salentini. Nato a Galatina, il Pasticciotto Leccese è un dolce di pasta frolla, farcito di crema pasticcera. Viene servito a colazione, magari con un buon caffè in ghiaccio con latte di mandorla nella versione estiva.

Ti abbiamo fatto venire fame? Vorresti assaporare questi e tantissimi altri piatti della tradizione culinaria salentina? Ti aspettiamo all’Hotel Zenit per una vacanza a Lecce alla scoperta di queste prelibatezze.

Prenota ora!